1383382_10201799357003570_395479484_n
SPRAR (dal 2009 a oggi)
Arcipelago della Solidarietà è ente attuatore ininterrottamente dal 2009 di progetti SPRAR – Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati – Ministero dell’Interno/ANCI, in convenzione con amministrazioni comunali; gestisce le attività di accoglienza, garantendo i servizi di accompagnamento giuridico, sanitario e sociale, occupandosi dell’inserimento lavorativo e sociale, dell’integrazione e la tutela dei beneficiari del progetto.
Il Cantastorie itinerante (2016-2017): un ponte tra Napoli e la Costa d’Avorio
Un progetto pensato per dare spazio all’incontro tra diverse culture, attraverso la narrazione diretta delle esperienze di vita, di beneficiari provenienti dall’area geografica della Costa D’Avorio e gli studenti di una scuola media media di Napoli: l’IC73 Michelangelo-Ilioneo.
Progetto di cooperazione decentrata e solidarietà con la Costa d’Avorio realizzato in partenariato con AFN e la scuola IC 73 Michelangelo-Ilioneo e il contributo del Comune di Napoli, Servizio Cooperazione Decentrata, Legalità e Pace.
Press (Progetto Rete Educativa Solidale per Soccavo) 2014-2016
Arcipelago della Solidarietà è capofila del progetto PRESS contro la dispersione scolastica che prevede lo svolgimento delle attività presso l’IC Marotta nel Rione Traiano, quartiere di Soccavo, IX Municipalità del Comune di Napoli, in partenariato con l’associazione  di volontariato Agrifoglio, l’associazione culturale Matematici per la città e la Coop.Soc. l’Orsa Maggiore, oltre naturalmente l’IC Marotta. Il progetto è sostenuto da Fondazione con il Sud con il Bando Educazione dei Giovani 2013.
Tessere dell’integrazione – 2014-2015
“Tessere” dell’integrazione è un progetto iniziato nel mese di luglio 2014, gestito da LESS Impresa Sociale ONLUS in partenariato con Arcipelago della Solidarietà e CSC Soc. Coop. Sociale, nato con l’obiettivo di favorire l’integrazione sul territorio di persone titolari di protezione internazionale residenti nelle province di Napoli e Caserta. Finanziato dal FER (Fondo Europeo per i Rifugiati 2008-2013), il progetto mette in campo tutta una serie d’iniziative legate a tre specifiche aree d’intervento: legale – socio-sanitaria, socio-economica e socio-culturale.
Sportello di Turismo Accessibile Città di Napoli – 2013-2014
Progetto afferente al Bando Mosaico della Solidarietà promosso dal CSV Napoli, volto ad aggiornare la ricerca inerente l’accessibilità delle strutture sociali, culturali e turistiche della Città di Napoli, ed in seguito la pubblicazione di una guida multilingue, l’aggiornamento del portale turismoaccessibile.it, la gestione di uno sportello nel centro storico di Napoli.
Agenzie In Rete – 2013-2014
Progetto afferente al Bando 2012 “Agenzie di Cittadinanza” promosso dal Comune di Napoli e dal CSV Napoli, volto a rafforzare i legami territoriali e valorizzare le molteplici espressioni di cittadinanza attiva al servizio della comunità locale, attraverso la creazione di “Agenzie di Cittadinanza” territorialmente distribuite in ciascuna municipalità. Agenzie in Rete, attivo nella Municipalità IX (quartieri di Soccavo e Pianura) è formato da una rete territoriale costituita da Associazione Maddalena (capofila), Arcipelago della Solidarietà, Coop Sociale Xenia, Acisb. Attività: Servizio di assistenza leggera a persone anziane. Banca del tempo e delle risorse. Promozione di forme di mutualismo.
L’Eco del Volontariato – 2011-2012
Progetto finanziato dal Fondo dell’Osservatorio Nazionale per il Volontariato Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (legge 266/91) direttiva 2010. Realizzato dalle associazioni Arcipelago della Solidarietà (capofila), Voluntass, Agrifoglio Scuole Aperte. In collaborazione con le scuole Liceo Comenio (Napoli), Liceo Caccioppoli (Napoli) e Liceo Virgilio (Pozzuoli). Per favorire l’avvicinamento dei giovani al mondo del volontariato e della cittadinanza attiva: grazie al rapporto tra associazioni di volontariato, enti del terzo settore, enti locali e le scuole, per la realizzazione di percorsi attivi di educazione al volontariato, alla solidarietà, alla cittadinanza attiva, all’ambiente e alla legalità e di comunicazione sociale. A seguito dei laboratori realizzati  Radio Shamal ha inaugurato uno spazio radiofonico a disposizione delle scuole superiori dove programmare le produzioni audio e i podcast realizzati degli studenti.
Turismo Accessibile nella Terra Felix – 2010-2012
Progetto realizzato con fondi protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato. Le attività sono iniziate ad aprile 2010 per la durata di 24 mesi. Ricerca sulle realtà turistiche e ricettive nella regione Campania che già dispongono o rendono accessibili i propri spazi. Promozione e diffusione dei risultati attraverso la Guida al Turismo Accessibile, il portale internet www.turismoaccessibile.it, lo sportello informativo situato nel cuore del centro antico di Napoli e una trasmissione radiofonica sull’accessibilità turistica su Radio Shamal, divenuta appuntamento stabile settimanale anche dopo la chiusura del progetto
Turismo Accessibile nella Terra Felix - cover book

 

Frequenze In Rete – 2010-2011
Ha partecipato alla partnership per la realizzazione del progetto Frequenze in rete, capofila associazione Zimmermann M17. Obiettivo del progetto, finanziato dal CSV Napoli, è stata la messa in rete delle associazioni, e delle loro esperienze, che si occupano prevalentemente di giovani e di sensibilizzare le nuove generazioni rispetto al tema del volontariato e della partecipazione. In particolare Arcipelago della Solidarietà ha curato la realizzazione della programmazione radio nell’ambito del progetto
Libera-Mente (Crescere Comunicando) 2010-2011
Ha partecipato alla partnership per la realizzazione del progetto Libera-Mente (Crescere Comunicando), finanziato con fondi protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato, capofila l’associazione di volontariato Pegaso. Il progetto ha coinvolto circa 80 adolescenti e preadolescenti in un percorso di educazione alla legalità ed alla convivenza civile attraverso le attività di 4 laboratori di comunicazione: Web radio, Web Tv,  Giornale, Fotografia-montaggio-ripresa. In particolare Arcipelago della Solidarietà ha curato il laboratorio di web-radio presso Radio Shamal.
 Scuole Aperte Campania – 2009-2010
La nostra associazione è stata partner nei seguenti progetti di Scuole Aperte Campania :
– 44° Circolo Didattico “Lombardo Radice” di Napoli nel progetto
“SCUOLA E  TERRITORIO: I CANTIERI DELLA CULTURA”
– I.C. Aldo Moro di Casalnuovo nel progetto ” FARE ESSERE PER STAR BENE”.
Sostegno alla Genitorialità – 2009-2010
Attività di informazione e sostegno alle scelte di maternità e paternità, attraverso azioni di sostegno di accompagnamento alla coppia genitoriale per prevenire situazioni di crisi e di rischio psico-sociale, da maggio 2009 a febbraio 2010. Il progetto è realizzato con il contributo del “Settore Assistenza Sociale Programmazione e Vigilanza sui Servizi Sociali della G.R.C. della Campania” e in collaborazione con il “Servizio Materno Infantile ASL Napoli 3 Sud”.
Radio Shamal Volontariato a Napoli – 2009
Radio Shamal è una radio web senza scopo di lucro, grazie alla collaborazione tra Arcipelago della Solidarietà, Associazione Shamal e il CSV Napoli, la programmazione della web-radio, da Gennaio a Agosto 2009, è stata caratterizzata ed incentrata verso il mondo del volontariato e della cittadinanza attiva di Napoli e provincia, attraverso la realizzazione di interviste, relative al mondo del volontariato, alla cultura della solidarietà, con interventi specifici e descrizioni di attività rilevanti. Sono state realizzate una serie di interviste ad attori e a personalità di rilievo del mondo del volontariato. Le interviste più interessanti sono state raccolte in una pubblicazione. [shamal locandina piegh].
 La Sostenibile Leggerezza dell’Essere – 2009
Seconda edizione del modulo teorico-pratico di educazione al benessere. Iniziativa realizzata nell’ambito delle attività di formazione del CSV Napoli.
E’ un corso, sottoforma di seminario-laboratorio, centrato sull’umorismo come presupposto di un più armonico sviluppo della salute psicofisica della persona. Il corso di 60 ore totali si è tenuto dal 12 febbraio al 4 giugno.

Le Porte dell’Accesso – 2008
Incontri seminariali per costruire strumenti di inclusione informatica e di contrasto alla divisione digitale. Iniziativa realizzata nell’ambito delle attività di promozione del CSV Napoli. Il seminario della durata di 60 ore si è tenuto dal 29 gennaio al 22 aprile 2008. [locandina porte dell’accesso].
La Sostenibile Leggerezza dell’Essere – 2008
 Modulo teorico-pratico di educazione al benessere. Iniziativa realizzata nell’ambito delle attività di formazione del CSV Napoli. E’ un corso, sottoforma di seminario-laboratorio, centrato sull’umorismo come presupposto di un più armonico sviluppo della salute psicofisica della persona. Il corso di 75 ore totali si è tenuto dal 30 gennaio al 23 aprile 2008 [sostenibile leggerezza 1].
Pony della Solidarietà – 2007
L’associazione è titolare del progetto del Comune di Napoli, Pony della Solidarietà sul territorio della Municipalità X (Bagnoli Fuorigrotta) del comune di Napoli, che si è svolto da ottobre a dicembre 2007.
Sportello Venere – 2007-2008
Progetto finanziato dalla Giunta Regionale della Campania Settore Assistenza Sociale, Programmazione e Vigilanza sui Servizi Sociali. Il progetto ha attuato attività di prevenzione e assistenza medico/sanitaria rivolta alle donne immigrate a rischio di malattie neoplastiche all’apparato genitale a causa di malattie sessualmente trasmesse. [pubblicazione_HPV].
Sguardi e racconti da un’altezza di 1,5 metri – 2006-2007
Progetto realizzato con il contributo della Provincia di Napoli. SGUARDI E RACCONTI si è sviluppato attraverso l’organizzazione di percorsi, iniziative ed eventi pensati come strumenti di sensibilizzazione, informazione, formazione e confronto a partire dalla partecipazione attiva dei bambini e delle bambine sul tema della promozione della propria cittadinanza, attraverso sia il recupero delle radici familiari e sia il recupero del quartiere, non più semplice contenitore di strade, piazze e palazzi estranei alle speranze di futuro, ma viva testimonianza di un passato fatto di storie e di un presente vivo nelle speranze. Abbiamo realizzato una pubblicazione che rappresenta la mappa che ci ha guidato, la strada che abbiamo percorso, che non ha la pretesa di raccontarci, ma vuole rappresentare solo lo spazio delle nostre riflessioni, della nostra voglia di tenerci strette le nostre radici, per alimentarci, continuare a crescere, nella non segreta attesa di nuovi fiori, nuovi frutti e nuovi semi.
Oltre La Linea D’Ombra – 2006-2008
L’associazione partecipa alla rete locale per il progetto Oltre La Linea D’Ombra – Iniziativa Comunitaria Equal IT-G2-CAM-123, che si occupa delle problematiche legate all’inserimento socio – lavorativo di soggetti detenuti o ex detenuti, ed in particolare di soggetti con svantaggi sociali quali donne, immigrati, tossicodipendenti, etc…. Nella fattispecie ha curato l’ideazione, la creazione, la gestione, l’aggiornamento e la manutenzione del sito internet del progetto.
Per Non Dimenticare – 2007
L’associazione e il teatro instabile Napoli hanno presentato PER NON DIMENTICARE, 25 aprile 1945 – 25 aprile 2007 Liberazione Ora e Sempre, 25 APRILE – ore 18.00 Teatro Instabile Napoli – vico Fico Purgatorio ad Arco 32 (Palazzo Spinelli) – Napoli; incontro con: Salvatore Borrelli – Presidente Associazione Vittime Civili di Guerra Mario, D’Esposito – Consigliere Comunale, Melinda Di Matteo – Presidente Arci Campania, Dino Di Palma – Presidente Provincia di Napoli, On.le Arturo Scotto – Parlamentare,  Rosario Stornaiuolo – Filcams-Cgil. Segue lo spettacolo della Compagnia del teatro instabile Napoli: “LA MOGLIE EBREA” da “Terrore e miseria del terzo Reich” di Bertold Brecht. Regia di Michele del Grosso, con Patrizia Di Martino, Nunzio Della Marca; Rodolfo Matto; Maura Perrone; Giovanni Sallustro; Valentina Saracino.
Conoscenze Percorsi di Cittadinanza Consapevole – 2007
Lettura collettiva di “ECONOMIA ALL’IDROGENO” di J.Rifkin 18 e 24 aprile – 2, 9 e 16 maggio 2007 ore17.00 Salone FILCAMS-CGIL – Piazza Garibaldi 101 – Napoli.
Guida al Turismo Accessibile a Napoli e in Provincia – 2005-2009
Il Progetto con la creazione di una Guida in formato cartaceo e di un sito internet è stato realizzato con il contributo della Provincia di Napoli e del Comune di Napoli. La guida vuole evidenziare l’accessibilità delle strutture turistiche (ma anche quelle a carattere sociale e culturale oltre che al sistema di trasporto) che insistono sul territorio di Napoli e di parte della sua provincia.  Guida al turismo accessibile a napoli
Network Operativo Integrato “Scuola Insieme” (NOI SI) – 2005
Costituito nel 2005, l’associazione fa parte del Network insieme a: Istituto Opera Pia Famiglia di Maria, Centro Studi Danza e Ginnastica,  Aics, Uilgiovani, Osec e Chance-Maestri di strada. L’obiettivo che si prefigge il network è quello di combattere con sempre maggiore incisività il fenomeno della dispersione scolastica  
Maredeu – 2005
Una via crucis del mare 17 Aprile 2005, l’associazione insieme a Iazzabanda nell’ambito di Maggio dei Monumenti – Aspettando il Maggio, ha presentato: MAREDEU una via crucis del mare – spettacolo teatrale di Franco Zaccaro.  
La Strategia dell’Attenzione – 2004
Martedì 2 Novembre 2004, ore 18.00 presso salone Filcams-Cgil di piazza Garibaldi 101, Presidenziali In USA – Per Saperne Di Più Aspettando Lo Spoglio, con l’America di M.L. King e di Malcolm X, con l’America di Spike Lee e di Bruce Springsteen, con l’America pacifista e con l’America No-Logo, film di Michael Moore: Fahreneit 9/11.  
Pony della Sicurezza e della Solidarietà – 2003
L’associazione è stata partner del progetto del Comune di Napoli, Pony della Sicurezza e della Solidarietà insieme a Arci Nuova Associazione Napoli (capofila), Assopace, Legambiente Neapolis 2000. Le attività si sono svolte dal 2 febbraio 2003 al 31/12/2003 sul territorio dei quartieri del lotto 2: Montecalvario, Avvocata, San Giuseppe e Porto.
Sportello Informativo Sul Servizio Civile – 1996-2002
In collaborazione con Arci Napoli Servizio Civile, l’associazione ha istituito dal 1996 al 2002, uno sportello per fornire informazioni ai giovani in età di servizio di leva militare, sull’obiezione di coscienza, sul servizio civile volontario e sui progetti di volontariato  coordinati dalla associazione. Sportello in grado di fornire tutte le informazioni riguardanti il servizio civile, le leggi, gli indirizzi delle sedi degli enti convenzionati a Napoli.  Decine sono i giovani che ogni giorno hanno potuto usufruito di questo servizio.
Spazi e tempi per i minori a Napoli – 1999
Progetto Scugnizzo Doc – L’incontro, tenutosi sabato 12 giugno 1999, presso l’associazione Evaluna (Piazza Bellini), organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con il circolo ARCI Napul’è (S. Lorenzo), è stato l’occasione per la presentazione pubblica del progetto Scugnizzo Doc teso all’apertura di un centro socio- educativo e didattico per minori, nel quartiere S.Lorenzo. Numerosi gli intervenuti.
CD Consenso – 1998
L’associazione ha collaborato attivamente, nel 1998, con la cooperativa sociale L’Aquilone di Miano (Napoli) alla preparazione, produzione, e promozione del cd Consenso, frutto della solidarietà che gli utenti della cooperativa esprimono al territorio. Il disco, ideato dall’operatore di riabilitazione psichiatrica Rodolfo Matto, è stato realizzato da artisti partenopei emergenti o già affermati, con la collaborazione del coro degli utenti della cooperativa. Il ricavato del cd, distribuito in tutt’Italia, è servito come reddito di sostegno alle attività della cooperativa.
Sportelli informativi per la regolarizzazione – 1997-1999
Dal dicembre 1998 la nostra associazione ha iniziato un lavoro volontario  in collaborazione con altri enti aderenti, di promozione e coordinamento, in collaborazione con la rete dei circoli ARCI, sulla possibilità di regolarizzazione per gli immigrati, ai sensi della allora vigente legge sull’immigrazione.
Campagna La Campania che Amiamo – 1998
La nostra associazione ha realizzato nel 1998 varie attività a favore di Sarno e di Quindici colpiti dall’alluvione, con l’intervento immediato in loco a Sarno delle strutture della ProCivArci con un campo autonomo per 400 volontari e una campagna nazionale di sottoscrizione a favore delle popolazioni locali; in particolare l’associazione ha collaborato anche attraverso la raccolta e la distribuzione di cibi e vestiario. Nell’ambito della campagna nazionale “La Campania che amiamo” è stata realizzata inoltre l’organizzazione e la promozione di un concerto, per esprimere solidarietà e sostegno alle popolazioni campane alluvionate, attraverso la realizzazione di un evento culturale di particolare rilievo presso lo stadio di Nocera Inf. (con la partecipazione di 99 Posse, NCCP).
Convegno Di Studi:
Istruzione e Educazione Contro Lo Sfruttamento Del Lavoro Minorile – 1998
Nell’ambito delle iniziative (9-13 maggio 1998) previste a Napoli dalla Marcia Globale contro lo sfruttamento del lavoro infantile, si è tenuto il Convegno Istruzione e educazione contro lo sfruttamento del lavoro minorile, organizzato dalla nostra associazione lunedì 11 maggio 1998 presso la Sala Teatro del Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” sito in Piazza Dante 41 a Napoli, ore 16.30. Il convegno ha preso in esame le problematiche della nostra città, e in particolare del quartiere S. Lorenzo. Il Convegno è stato tra le manifestazioni per la Marcia Globale patrocinate dall’UNICEF, dal Provveditorato agli Studi di Napoli e dall’Amministrazione Comunale di Napoli.
Africa for Italy – 1997-1998
L’associazione è stata impegnata nella campagna nazionale Africa for Italy per la promozione della musica africana prodotta in Italia, favorendone la conoscenza anche attraverso i numerosi incontri e concerti tenutisi nella provincia di Napoli. Obiettivo generale di questa campagna è stato l’offrire delle opportunità di inserimento nel mondo del lavoro ad artisti extracomunitari attraverso un circuito di distribuzione musicale a loro favorevole.
L’Ombra del Colore – 1997
La mostra di pittura dal titolo L’ombra del colore, una personale di Raffaele Russo, organizzata dalla nostra associazione si è svolta dal 9 al 20 luglio 1997 in piazza Bellini, a Napoli, nello spazio antistante l’associazione Evaluna. Raffaele Russo è un artista dal percorso esistenziale difficile e travagliato. Nato da una famiglia operaia del quartiere Ponticelli. Si manifesta, improvvisa, la sua crisi personale, che lo porterà a conoscere l’esperienza del manicomio. Dopo vent’anni di tormento, è riuscito a reinserirsi nel proprio quartiere, ed oggi comunica il suo mondo con il colore, trasmettendo in tal modo un messaggio di speranza e di riabilitazione possibile.
Scugnizzi e Shebab – 1997
Promossa dalla nostra associazione e svoltasi nell’ambito della campagna nazionale per l’adozione a distanza degli asili palestinesi, la manifestazione è stata realizzata in collaborazione con Acli, Assopace, Anpi, Cgil, Gups, Uds, la giornata di iniziativa Scugnizzi e Shebab ha avuto l’obiettivo di offrire una retrospettiva sul rapporto tra gli orrori della guerra e l’infanzia: nello specifico, si è analizzato il percorso storico che va dalle “4 giornate di Napoli” al conflitto in Medio Oriente ed all’Intifada. La giornata di manifestazione si è quindi volutamente tenuta con questo significato nell’anniversario della Liberazione, il 25 aprile del 1997, presso il teatro Leopardi, nel quartiere di Fuorigrotta. Sono intervenute alcune personalità del campo sociale e politico italiane e straniere, coordinati dalla giornalista Nora Puntillo. Tra gli altri invitati, Tom Benetollo, presidente nazionale ARCI; Ali Rashid, primo segretario della delegazione generale palestinese in Italia. È stata quindi inaugurata la mostra fotografica curata dall’associazione culturale 180° Meridiano, ed intitolata I giorni dell’intifada; a chiudere, la prima nazionale dello spettacolo Intifada ed altre fiabe di Pino Miraglia, ispirato al libro La tana della jena di H.Itab.
Donne e immigrazione – 1997
 Mercoledì 16 aprile 1997, presso EVALUNA libreria delle donne, si è tenuto un incontro pubblico di informazione e di solidarietà con le donne algerine, immigrate e non. All’incontro, Pari opportunità e integralismi religiosi, organizzato dalla nostra associazione  in collaborazione con il CISA (Comitato Italiano di Solidarietà con l’Algeria) e tenutosi alla presenza dell’Ufficiale Rappresentanza Consolare Algerina a Napoli, ha preso parte Madame Malika Remaoun, presidente dell’AFEPEC (Associazione delle donne per lo sviluppo della persona e l’esercizio della cittadinanza) di Orano, nonché Docente della cattedra di Economia della stessa università algerina. L’incontro ha visto inoltre il partecipe interesse di varie esponenti dell’associazione Donne Native e Migranti.